.
Annunci online

un_pensiero_diverso
Per Chi Vuole Pensare Diversamente
calcio
28 maggio 2008
CHIEVO IN SERIE A!!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. calcio chievo

permalink | inviato da un_pensiero_diverso il 28/5/2008 alle 23:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
13 giugno 2007
Nuovo Blog

VISITATE IL MIO NUOVO BLOG:


www.rendeteviconto.blogspot.com


e lasciate commenti!!!




permalink | inviato da un_pensiero_diverso il 13/6/2007 alle 16:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
POLITICA
16 maggio 2007
BUTEI, PENSATECI BENE PRIMA DI VOTARE TOSI !!

Quando si vota?
 

Come precisato nella convocazione dei comizi elettorali si potrà votare:
- domenica 27 maggio, dalle ore 8.00 alle 22.00
- lunedì 28 maggio, dalle ore 7.00 alle 15.00

Per l'eventuale turno di ballottaggio per l'elezione diretta del Sindaco si potrà votare:
- domenica 10 giugno, dalle ore 8.00 alle 22.00
- lunedì 11 giugno, dalle ore 7.00 alle 15.00


Chi può votare?
 
I cittadini maggiorenni iscritti nelle liste elettorali del Comune di Verona


Come si vota?
 
L'elettore deve esibire un documento di riconoscimento valido e la tessera elettorale.

All'elettore verranno consegnate due schede:

  • una azzurra, per l'elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale
  • una rosa, per i Consigli Circoscrizionali


Sindaco e Consiglio Comunale - scheda azzurra

L’elettore, con la matita copiativa, potrà esprimere il proprio voto:

  • tracciando un solo segno sul rettangolo contenente il nominativo del candidato alla carica di sindaco. In tal modo, il voto si intenderà attribuito solo al predetto candidato sindaco;
  • tracciando un solo segno sul contrassegno di una delle liste di candidati alla carica di consigliere comunale collegate a taluno dei candidati alla carica di sindaco. In tal modo, il voto si intenderà attribuito sia alla lista di candidati consiglieri che al candidato sindaco collegato;
  • tracciando un segno sia su uno dei contrassegni di lista che sul nominativo del candidato alla carica di sindaco collegato alla lista votata. In tal modo, il voto si intenderà parimenti attribuito tanto al candidato sindaco che alla lista ad esso collegata;
  • tracciando un segno sul rettangolo contenente il nominativo del candidato alla carica di sindaco e un altro segno sul contrassegno di una lista di candidati consiglieri non collegata al candidato sindaco prescelto. In tal modo, il voto si intenderà attribuito sia al candidato sindaco che alla predetta lista di candidati consiglieri (cosiddetto voto disgiunto).
     
    L’elettore potrà altresì manifestare un solo voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere comunale, scrivendone il nominativo (solo il cognome o, in caso di omonimia, il cognome e nome e, ove occorra, la data e il luogo di nascita) sull’apposita riga posta alla destra del contrassegno della lista di appartenenza del candidato consigliere medesimo. In tal modo, il voto si intenderà attribuito, oltre che al singolo candidato a consigliere comunale e alla lista cui il candidato stesso appartiene, anche al candidato alla carica di sindaco collegato con la lista medesima, a meno che l’elettore non si sia avvalso della facoltà di voto disgiunto, cioè della facoltà di esprimere il voto per un candidato sindaco diverso da quello collegato alla lista del candidato consigliere prescelto.
     

Consigli Circoscrizionali - scheda rosa

Il voto viene espresso tracciando un segno sul simbolo della lista prescelta. L'elettore può anche esprimere un voto di preferenza per un candidato della lista, scrivendone il nominativo (solo il cognome o, in caso di omonimia, il cognome e nome e, ove occorra, la data e il luogo di nascita) sulla riga predisposta a fianco del simbolo di lista.


Dove si vota?
 
Sulla tessera elettorale è indicato il numero della sezione nella quale ci si deve recare a votare. E' possibile consultare on line il database delle sezioni elettorali per trovare la sede del proprio seggio. In caso di variazione di sede dei seggi elettorali, i cittadini interessati riceveranno un tagliando adesivo da applicare sulla tessera elettorale con l'indicazione della nuova sede di voto.


Ho fatto un copia-incolla da un blog di Verona Blog:


http://www.veronablog.com/2007/04/27/pensa-prima-di-votare-pensa/


"
    Non votate col portafoglio, vi prego.
Certo le tasse sono alte, ci sono molti sprechi in Italia, il problema del mezzogiorno va pure affrontato ma A VERONA non mi sembra che il tenore della vita sia basso. Tutti noi che abbiamo la possibilità di collegarci ad internet e di leggere queste righe, abbiamo pure la possibilità di mangiare tutti i giorni (almeno due o tre volte), tutti abbiamo un tetto sotto il quale stare e dove mettere i nostri figli, tutti abbiamo pure la possiblità di concederci alcuni svaghi il fine settimana, tutti andiamo in vacanza una volta all’anno.*
Quindi il malcontento lamentoso che di solito alimenta la lega credo non abbia ragione di essere.
Ma ammetiamo pure che uno voglia lo stesso votare Tosi perchè convinto che il portafogli si irrobustisca.

Beh, lasciatemi dire che Verona ne risentirebbe dal punto di vista culturale con l’avvallo di manifestazioni di corto respiro e di pericoloso revisionismo ignorante (le pasque veronesi, il tanko a san bonifacio, i convegni di forza nuova, tutto il tradizionalismo cattolico) mentre molte iniziative multiculturali o sociali verrebbero bollate come di sinistra e quindi verrebbero osteggiate.
In una parola a Verona troverebbero asilo idee retrograde, violente, revisioniste e razziste fatte entrare grazie al relativismo delle opinioni (non quello religioso, intendiamoci) secondo il quale pure le idee più becere hanno diritto d’esistere solo perchè diverse.

Capitolo immigrazione. In alcune zone il problema inizia a manifestarsi, certo. Ma per questo squarcio di futuro (che è anacronistico e antico pensare di poter fermare il flusso e bene o male la direzione è questa) che stiamo intravedendo serve grande delicatezza, sangue freddo e molta pacatezza. Il muro contro muro, dal 476 d.C. in poi non è mai servito e nemmeno oggi può portare ad una soluzione pacifica. Io alcune idee al riguardo le ho ma di sicuro Tosi non potrebbe che accuire ulteriormente la crisi ed aprire una frattura che potrebbe divenire insanabile e portare alla situazione di via Anelli a Padova.

Non parliamo dell’impatto ecologico che una giunta Tosi potrebbe avere sulla città, riaprendo tutto il centro storico alle auto, quando invece tutte le poltiche economiche, ambientali, sociali e urbanistiche del mondo vanno in direzione opposta. Non lasciatevi fuorivare, o commercianti della città, dalle sirene del guadagno. Una città invivibile ed inquinata fa male anche ai vostri polmoni e a quelli dei vostri figli. E a quel punto non c’è alcun guadagno che può salvarvi/li/ci.

Ma è una la cosa, in conclusione, che dovrete pensare quando avrete la matita in mano.
A me hanno sempre insegnato una cosa.
Che da ogni piccolo seme di violenza può nascere un enorme coltre nera di violenza, un fiume d’odio e di diffidenza reciproca. E un mondo dominato da anche uno solo di questi atteggiamenti è destinato a terminare e ad implodere su se stesso.

Ecco, quando voterete, pensate un secondo se in tutto ciò che dice o fa, o che ha detto o ha fatto Tosi, è possiblie rintracciare anche un solo indizio di violenza, di odio, di paura, di rancore, di diffidenza, di rabbia.
Se ne trovate anche un solo piccolo esempio o germe, pensate ai vostri figli e chiedetevi se varrebbe la pena vivere in una città così.

Usate la testa, è ora di far vedere che noi veronesi siamo molto meglio di quanto l’italia pensi.

Siamo sempre stati famosi per esser estrosi, fantasiosi, accoglienti, divertenti, geniali.
Non lasciamoci spegnere nel gorgo dell’oscurantismo da chi ci vuole chiusi, violenti e malfidenti!"


Perció quando avrete la matita in mano, quando sarete a tu per tu con la scheda azzurra pensateci molto! Pensateci bene!! Questo voto avrá validitá per cinque anni!! Non per due settimane! Per CINQUE ANNI!! Vi prego, e mi rivolgo soprattutto ai moderati di destra: NON VOTATE UN ESTREMISMO RAZZISTA E XENOFOBO PUR DI VINCERE!! Pensate al bene della vostra cittá!




permalink | inviato da il 16/5/2007 alle 14:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
DIARI
13 marzo 2007
...Impegni impegni impegni....
Purtroppo avrete notato che non scrivo piú molto su questo blog...I motivi possono essere molteplici, ma il primo fra tutti é che mi sto occupando insieme a due colleghi dell'universitá di un altro blog, e forse apriremo pure un sito.. Perció chiedo scusa a tutti quei pochi lettori che fino ad oggi hanno letto il mio blog!!

Un pensiero diverso non sparisce! Ma non so quando e come verró ad aggiornarlo!

SALUTI!




permalink | inviato da il 13/3/2007 alle 12:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
calcio
3 marzo 2007
Chievo - Roma 2 - 2

Non è stata una partita molto corretta fairplay parlando, di certo l'arbitro non ha fatto niente per evitarlo! Parlano chiaro i tanti cartellini gialli, i falli e gli out dati alle parti sbagliate e mettiamoci pure una svista grande come una casa sul secondo gol di Totti...un fallo incredibile non fischiato dall'arbitro che ha portato così questa Roma, secondo me neanche molto bella da vedere in questa partita, al pareggio! Un altro gol di Bogdani ci ha presto mandati in vantaggio. Successivamente il raddoppio di Semioli e la Roma costretta ad inseguire! Peccato che al gol di Semioli la Roma abbia risposto con il gol di Totti e abbia accorciato subito le distanze!

Insomma GRANDE prova del Chievo che continua a macinare punti, ma soprattutto è fisicamente e psicologicamente in grandi condizioni!! Stasera affronteremo il Milan di Ancelotti! Assenti Moro e Bogdani per somma di cartellini gialli, ma ritornano in campo Lanna e Italiano! Infortunati Luciano, Obinna, Cossato, Cesar Prates, Sicignano.

Forza CHIEVO, NON MOLLARE MAI!!


( gol di Pellissier all'andata..)




permalink | inviato da il 3/3/2007 alle 15:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
calcio
26 febbraio 2007
CHIEVOVERONA - TORINO 3 - 0


EBBENE SI! Chievoverona - Torino é 3 a 0!! Un Bogdani che ha festeggiato il suo primo gol e pure la sua prima doppietta portando il chievo a sorpassare la Reggina in classifica e a raggiungere per l'appunto il Torino di un Zaccheroni sempre piú a rischio di disoccupazione!

Il Chievo non ha lasciato nulla al caso! Una difesa praticamente perfetta, Moro e Lanna sembravano i terzini dei vecchi tempi, muri in difesa e scheggie sulla fascia in fase offensiva! Mandelli e D'anna insormontabili, in queste condizioni renderebbero la vita difficile a qualunque attaccante! Squizzi: FINALMENTE UN PORTIERE! Sí insomma, sicurezza, tranquillitá, sangue freddo e perfetta amministrazione di una partita che sicuramente non gli ha chiesto molto, ma che premia la professionalitá e la concentrazione di questo piccolo grande portiere! A centrocampo, abbiamo visto un Italiano all'altezza dei piú grandi registi d'Italia: dettava i tempi, faceva salire la squadra, proponeva palle con il contagiro ed era sempre il primo a difendere! Sammarco defilato sulla fascia e Brighi in mezzo sono stati i 34 polmoni della squadra! Non c'é niente da fare, il sacrificio e il lavoro oscuro ma prezioso é parte di loro, e noi li ringraziamo per un'altra partita mantenuta ad altissimi livelli! Semioli sembra essere tornato quello di una volta, o per lo meno é sulla strada giusta, salta l'uomo, scatta, crossa, crea problemi a 2 o 3 difensori alla volta! Grandissima partita soprattutto nel primo tempo dove la maggior parte delle azioni pericolose provengono dai suoi piedi! E lí davanti Obinna e Bogdani, il primo é sembrato come una poesia rimasta nella penna...tante idee, poche palle giocate sebbene l'assist sul terzo gol venga proprio da una sua deliziosa e preziosa azione! E, signore e signori, Bogdani! Colui che sta tornando a far sognare tutto il pubblico clivense! Imperiale! Due gol davvero da cineteca, una partita giocata a darle e a prenderle, ma senza risparmio! Superlativo! Un primo gol con palla a giro che va a schiantarsi sul fondo della rete al secondo minuto del pt mentre il secondo grazie ad un salto imperioso sul difensore incornando cosí per il 2 a 0!!

Grazie Chievo! Grazie! Mercoledí abbiamo la Roma in casa e sabato il Milan a San Siro! Un tour de force che peró dati questi presupposti arriva nel momento piú giusto!! Facciamo vedere che siamo all'altezza delle prime in classifica!! Forza CEO!!




permalink | inviato da il 26/2/2007 alle 11:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
POLITICA
21 febbraio 2007
Prodi Vada Avanti!

Il governo Prodi vada avanti.

Non c’è nessun motivo per trasformare il voto del Senato in una crisi politica generale.

 

Il governo Prodi vada avanti.

Non c’è nessun motivo per trasformare il voto di oggi in una crisi politica generale.

 

Intervenendo al Senato il Ministro degli Esteri D’Alema ha evidenziato gli elementi di discontinuità che caratterizzano la politica estera del nostro governo indicando alcuni importanti impegni e obiettivi che debbono essere portati avanti con ancora più determinazione insieme alle organizzazioni della società civile e agli enti locali che nel nostro paese operano in tanti per la pace, i diritti umani e la giustizia.

 

Grandi sfide sollecitano il nostro paese ad assumersi sempre maggiori responsabilità in Europa e nel mondo. Di questa nuova politica c’è bisogno per contribuire attivamente al superamento dell’unilateralismo e delle logiche di guerra, per ridare spazio alla politica, al diritto e alle istituzioni internazionali democratiche, alla lotta alla miseria, alla prevenzione e soluzione pacifica dei conflitti, alla giustizia e alla democrazia internazionale.

 

Chiediamo al Governo Prodi di mantenere aperto il dibattito e il confronto che oggi si è svolto al Senato e di estenderlo a tutto il paese perché sempre più grande sia la consapevolezza e la partecipazione diretta dei cittadini e delle loro organizzazioni.

 

Ci sono molti valori e obiettivi condivisi dalla stragrande maggioranza degli italiani. Ci sono anche scelte che debbono ancora essere dibattute e compiute in modo democratico e partecipato.

 

Il Governo Prodi vada avanti. Lo deve agli italiani che non sopporterebbero di tornare indietro. Lo deve ai tanti cittadini del mondo che confidano nella nuova politica estera dell’Italia.

 

Primi firmatari:

 

Arci

Associazione per la pace

AUSER

Beati i costruttori di pace

Centro per la pace Forlì Cesena

CNCA Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza

Consorzio Italiano di Solidarietà

Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani

Forum Ambientalista

Gruppo Abele

Lega per i diritti e la liberazione dei popoli

Libera

Lunaria

Rete Nuovo Municipio

Tavola della Pace

Uisp

Un ponte per...




permalink | inviato da il 21/2/2007 alle 21:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa
calcio
3 febbraio 2007
VERGOGNA!!

E' una vergogna che debbano succedere certe schifezze a causa del calcio! Una vera vergogna! Uccidere un poliziotto per una partita, per un gioco!
MA CHE SIAMO DIVENTATI SCEMI E SELVAGGI???

Per quanto questo mestiere sia criticabile e deprecabile, non si possono leggere scritte di Acab (acronimo inglese che sta per "all cops are bastards", tutti i poliziotti sono bastardi, utilizzato in un forum di ultras sul web) come queste: "Morte allo sbirro" o in riferimento al G8: «2/2/2007 vendetta per Carlo Giuliani», il giovane morto a Genova. Perchè Filippo Raciti, prima di essere poliziotto era un uomo! La più bella vendetta per Carlo Giuliano dovrebbe essere un mondo diverso, un mondo di pace, un mondo senza assassini. Non un mondo, un paese, una città, uno stadio colmo di violenza ingiustificata! Carlo Giuliani si batteva per qualcosa, i tifosi del Catania si battevano per attentare alla vità altrui, insomma violenza nella violenza!! Non paragonate Carlo Giuliani e questi imbecilli ultras!!

Pare sia stata un'
imboscata, una losca imboscata voluta dagli ultrà del Catania! E tutto ciò per vendicarsi dei cosidetti Cops Bastards! Ma che senso ha?? Che senso ha uccidere un uomo? Si pensa così di risolvere tutto? La polizia non usa metodi ortodossi, ciò va detto! Va detto pure che la polizia spesso istiga comportamenti violenti o addirittura ne auspica! Le forze del cosidetto "ordine" sono spesso fautrici del "disordine" e se questo succede spesso non è colpa degli ultrà! Da qui tutto il risentimento delle curve più scatenate!

Ecco qui un episodio che vi può far capire la rabbia ( che ribadisco non giustifica l'assassinio di poliziotti per quanto bastardi possano essere! ) degli ultrà:

"Si gioca la partita valida per il campionato di eccellenza marchigiana "Centobuchi - Jesina". Noi Ultras Jesi organizziamo il solito pullman ma saremo, infine, attorno alle 200-250 unità… niente male per una gara infrasettimanale!
Durante la gara solito tifo per 90 minuti, qualche grida dei locali (poca cosa) e niente più. Fuori invece per una stupida frase di uno dei nostri (visibilmente ubriaco) verso una poliziotta nasce il caos. Uno sbirro gli sferra un destro alla testa e noi reagiamo accerchiandolo e chiedendogli le generalità che invece ci vengono negate e successivamente chiamati i rinforzi. Questi ultimi arrivano in borghese e senza identificarsi cominciano a provocare noi del pullman impedendoci di farci salire (alla fine risulteremo un ottimo database su cui lavorare).
Ma anche in questa occasione, come al solito, dimostriamo maturità non reagendo con violenza alle provocazioni dei pochi sbirri in borghese ma veniamo ugualmente condotti al commissariato di San Benedetto del Tronto e di qui filmati ed identificati.
All’indomani i quotidiani locali parleranno di invasioni di campo (mai avvenute in realtà), scontri tra le opposte tifoserie e sassaiole varie (non vediamo come sia stato possibile essendo noi l’unica tifoseria presente).
20 aprile 2006
Vista e considerata "la pericolosità" dei partecipanti la trasferta sopra indicata, la questura di Ascoli Piceno, a tre mesi dai fatti, ci notifica 17 denunce con accuse che vanno dal concorso in minaccia alla resistenza aggravata a pubblico ufficiale e di conseguenza 17 DASPO per 3 anni con obbligo di firma al trentesimo del primo tempo. Come se non bastasse veniamo a sapere che 6 sbirri si sono fatti medicare al pronto soccorso con prognosi dagli 8 ai 20 giorni. Risulterà simpatico sapere che nessun agente è stato toccato e che tutto questo servirà solo a distogliere l’attenzione dagli unici veri reati di quel giorno: l’ingiuriosa frase dell’ultrà e il destro pugilistico dello sbirro.
27 maggio 2006
Dopo aver letto l’ennesimo articolo di giornale apparso su un quotidiano locale, dove veniamo praticamente derisi, decidiamo di scendere per le strade. Si organizza una manifestazione di protesta: a piedi partiamo dai Giardini Pubblici e via per le strade del centro fermandoci in piazza esponendo diversi striscioni e poi giù fino alla sede del giornale che ci ha sputtanato.
Insieme a noi Ultras Jesi sfilano i ragazzi dell’Avanguardia, gruppo che sostiene il basket cittadino, e gli amici di Fano e Chiaravalle, che ringraziamo sentitamente.
A tutti gli Ultras d’Italia l’invito a non mollare… ULTRAS LIBERI"

tratto da http://blog.libero.it/acab/


Mi oppongo a tutti gli avvenimenti accaduti e auspico un diverso approccio sia dei tifosi più scalmanati alle partite, sia allo spiegamento di forze armate, le quali secondo me, con un'intelligente azione di prevenzione, non dovrebbero neppure sussistere!!! Insomma che c'entra la polizia con il calcio??!!?


STOP A TUTTI I CAMPIONATI PER TUTTA LA STAGIONE!!! VOGLIO CHE LA GENTE TORNI A TIFARE, NON A UCCIDERSI!!




permalink | inviato da il 3/2/2007 alle 17:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
politica interna
3 febbraio 2007
Avanti Le Energie Rinnovabili!

Pubblico l'indirizzo di pagina web per poter firmare la petizione contro gli inceneritori e per le energie rinnovabili!

Leggetela e firmate se siete d'accordo!


http://www.petitiononline.com/RESETINC/petition.html




permalink | inviato da il 3/2/2007 alle 16:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
31 gennaio 2007
Risparmiare per un mondo migliore...


Ormai non ci sono più scuse
, più si va avanti e più si dovrebbe far marcia indietro! Il cambiamento climatico è in corso e gli effetti si sono già fatti vedere in innumerevoli situazioni: l'innalzamento del livello del mare provocato dal scioglimento dei ghiacci, la deforestazione, il temperatura media terrestre sta aumentando, Kyrill, ecc...

Qualche piccolo contributo noi lo possiamo dare!!!
E se attueremo questi piccoli accorgimenti tutti insieme può darsi che riusciremo ad invertire la rotta ed a guarire pian piano il nostro pianeta!

Qui potete trovare, appunto, qualche piccolo consiglio:


http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecnologie/2007/01_Gennaio/30/piccoli_gesti.shtml



permalink | inviato da il 31/1/2007 alle 11:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
30 gennaio 2007
DAL MOLIN, RIFINANZIAMENTO DELLA MISSIONE IN AFGHANISTAN E PACS

Questo governo sembra diviso e discorde sui temi suddetti. L’ala radicale tende a discostarsi dall’opinione del centro sinistra per quanto riguarda l’allargamento della base Usa a Vicenza ( Dal Molin ) e per il rifinanziamento della missione in Afghanistan, mentre per i Pacs, è l’ala centrista ( Mastella & Co ) che pone dubbi e si oppone alla proposta chiedendone la discussione in parlamento.

Mi ero giá occupato della questione Dal Molin, e perciò non mi dilungheró maggiormente. Volevo peró "rispondere" ad un articolo di Pierluigi Battista pubblicato il 18 gennaio sul corriere della sera che riporto qui sotto cosí da facilitarvene la lettura:

il Partito Antiamericano

"Una base militare americana resta americana, a prescindere che l' inquilino della Casa Bianca sia repubblicano o democratico, falco o colomba, rude o moderato. Dovrebbe essere ovvio. Ma evidentemente non lo è per chi, divincolandosi dall' accusa di antiamericanismo, sostiene di osteggiare l' allargamento della base di Vicenza in nome dell' «opposizione alla politica di Bush». Però Bush non c' entra: la base militare di Vicenza isserebbe la bandiera a stelle e strisce anche se dovesse diventare presidente Hillary Clinton, o Al Gore. Dicono che «antiamericanismo» sia una locuzione logorata dall' abuso e finanche intimidatoria. Ma a proposito di quale altra democrazia, se non nel tormentato rapporto emotivo con gli Stati Uniti, è così facile confondere il governo e lo Stato, la (provvisoria) linea politica di un' amministrazione e l' esistenza (permanente) di una nazione, le scelte di politica internazionale di un presidente e le ragioni di un' alleanza stabile nel tempo? Un altro esempio c' è: Israele. Più volte risuona infatti la rivendicazione di una legittima «critica allo Stato di Israele». Ma non avvertiremmo lo sgradevole sapore del pregiudizio se, per deprecare l' atto di un nostro governo (di destra o di sinistra che sia) qualcuno all' estero si producesse in un' indifferenziata «critica allo Stato italiano»? Per gli Stati Uniti (e per Israele) questa arbitraria indifferenziazione appare invece normale, naturale, scontata. E dunque non suona come un indebito inquinamento logico e ideologico il fatto che la contrarietà alla base americana di Vicenza sia motivata dall' ostilità per «l' unilateralismo di Bush» (i giovani di Rifondazione comunista), per una politica «funzionale alla guerra di Bush» (Jacopo Venier, Pcdi), per «l' amministrazione Bush» e basta (sinistra Cgil), per una scelta che denuncia «l' appoggio alla politica fallimentare di Bush» (Giovanni Russo Spena, Rifondazione comunista), per un atteggiamento «servile verso la politica criminale di Bush» (Piero Bernocchi, Cobas). Curioso modo di rintuzzare l' accusa di antiamericanismo: l' America viene ridotta alla politica del suo presidente, meritevole dell' ostilità popolare e sfigurata in un ghigno guerrafondaio, ma questa avversione così esplicita non può avere un nome, non può definirsi francamente e appassionatamente «antiamericana». E il sintomo non è solo l' eco di uno stantio «yankee go home». E nemmeno le inquietanti dichiarazioni di esponenti di questo governo, da Patrizia Sentinelli (viceministro agli Esteri) che ha difeso il ruolo delle Corti Islamiche contro «l' occupazione dell' Etiopia in Somalia», a Donato Di Santo (sottosegretario agli Esteri) che ha esaltato la vittoria «antiamericana» del neopresidente dell' Ecuador, Rafael Correa, festeggiato nel giorno del suo insediamento dal presidente iraniano Ahmadinejad. Ma soprattutto è il lavorio sotterraneo di un tic mentale accettato e divulgato con una frequenza che tradisce esattamente ciò che si vuole negare: la radicale e pregiudiziale ostilità per uno Stato ripudiato in blocco. In blocco, al cento per cento, visto che tutte, o quasi tutte le scelte americane sono regolarmente e ossessivamente sottoposte a «legittima critica». Da qui la percezione di un «antiamericanismo» d' istinto. Un partito dell' anima, un club simbolico che consolida un fortissimo senso d' appartenenza tra i suoi seguaci. Perché gli antiamericani devono negarlo? "

Battista Pierluigi

Non sono d’accordo con la maggioranza delle tesi di questo articolo: e per farvi capire come la penso useró, mutandole, frasi usate da Battista stesso. Modificherei "Una base militare americana resta americana, a prescindere che l' inquilino della Casa Bianca sia repubblicano o democratico, falco o colomba, rude o moderato." in "Una base militare resta una base militare, a prescindere che l' inquilino di questa base sia repubblicano o democratico, falco o colomba, rude o moderato, americano o di altra nazionalitá.". Cambierei "Però Bush non c' entra: la base militare di Vicenza isserebbe la bandiera a stelle e strisce anche se dovesse diventare presidente Hillary Clinton, o Al Gore." in "Bush c' entra sicuramente: è sua la scelta di allargare la base militare di Vicenza e nessuno sa se Hillary Clinton o Al Gore avrebbero voluto l’ampliamento della base in questione." Aggiungo io che se Hillary od Al approvassero sarebbero criticati quanto lo è ora Bush. Combattiamo sul fronte politico ed ideologico, non contro uno Stato od una Religione ( come fa Bush… ) in quanto tali. Cambierei ancora "Ma a proposito di quale altra democrazia, se non nel tormentato rapporto emotivo con gli Stati Uniti, è così facile confondere il governo e lo Stato, la (provvisoria) linea politica di un' amministrazione e l' esistenza (permanente) di una nazione, le scelte di politica internazionale di un presidente e le ragioni di un' alleanza stabile nel tempo?" in "Ma a proposito di quale altra democrazia, se non nel tormentato rapporto emotivo con gli Stati Uniti, è così facile confondere il governo e lo Stato, la (provvisoria) linea politica di un' amministrazione e l' esistenza (permanente) di una nazione, capire che le scelte di politica internazionale di un presidente non possono essere ragioni di un’alleanza stabile nel tempo? Nessuna." Cioè, quello che voglio dire è che non c’è nessun pregiudizio ai danni degli stati uniti ( anche se molte sono le critiche fondate! ), ma su scelte politiche interne od estere abbiamo tutto il diritto di controbattere in base alla nostra ideologia! "Il Partito Antiamericano" è nato perché da ormai piú di un secolo gli Stati Uniti propongono uno stesso canovaccio in politica estera: la politica dell’imperialismo, della conquista con la forza delle risorse naturali esauribili! Non si confonde un presidente con la nazione, ma le scelte del presidente delineano il carattere di una nazione, che perciò puó piacere o meno! In altre parole critichiamo la politica di Bush e la maggioranza degli americani, visto che l’hanno pure rieletto!! Ma siamo aperti al confronto ed a collaborare con gli USA per una qualsiasi iniziativa d’interesse primario: l’ampliamento della base di Vicenza NO! Le nostre forze armate in losche guerre di imperialismo NO! L’esaltazione delle multinazionali americane, NO! ( tutte giustificate da plurime argomentazioni e non da un sentimento antiamericano! )

Per quanto riguarda il rifinanziamento della missione in Afghanistan, di cui ho giá dato il parere nelle righe precedenti, vorrei ricordare AL GOVERNO PRODI che è stato votato anche per RITIRARE TUTTE LE NOSTRE TRUPPE da IRAQ E AFGHANISTAN e questo perciò DEVE FARE!! Non esiste il discorso che sono missioni di pace ( con militari? Con armi? Con morti? ) e non esiste ( come ho sentito per il discorso Dal Molin ) che siccome è stato il governo precedente a prendere l’impegno allora bisogna continuare cosí perché se no perdiamo la faccia e la credibilitá, ma che cazzo dite? Se è stata votata la sinistra è perché c’era bisogno di un’inversione di marcia! Che cavolo ci fanno ancora le basi militari statunitensi in Italia? Non è una questione di perdere la faccia, non è una questione di opporsi agli USA, è una questione di scelte politiche ed ideologiche, e perciò, vanno fatte!! Se no questo governo mi avrá deluso per quanto riguarda la poitica estera!




Per la politica interna ed i Pacs non c’è molto da dire perché è praticamente l’ala cattolica conservatrice che rifiuta la proposta o è pronta a parlarne solo in parlamento. E davvero incredibile che paesi come Spagna, Francia ecc... abbiano giá da tempo i Pacs e da noi invece, giovani od anziani che vogliano soltanto convivere ( di qualunque orientamento sessuale essi siano ) non possano, se dovesse succedere qualunque cosa al "compagno", avere gli stessi diritti di una coppia sposata. No ma dico, bisogna per forza sposarsi per avere dei diritti? E’ come se un orfano senza identità non avesse il diritto alla vita e ai primi beni di sopravvivenza finché risultante non iscritto all’anagrafe!! Ma che discorsi sono?!

Sembra che per il Dal Molin e i Pacs ci sia comunque una rotta delineata al governo: purtroppo l’allargamento sembra previsto, come per fortuna é prevista l’introduzione dei Pacs. Sul rifinanziamento pare che grazie a larghe intese con la destra purtroppo anche qui si rifinanzierá la missione.

Mah…Speriamo bene!




permalink | inviato da il 30/1/2007 alle 12:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
25 gennaio 2007
E MI TOLGO FUORI DALLE PALLE LE FISICHE!!! ( scusate il linguaggio )

Troppo felice!! Ebbene sí, HO PASSATO FISICA 3 MA SOPRATTUTTO FISICA 2!!!! Ce l'ho fatta dopo mille, Mille, MiLle, e MILLE fatiche ce l'ho finalmente fatta!!! Un 19 ( fisica 2 ) ottenuto dopo una sudata pazzesca!!! L'esame era facile, ma il tempo a disposizione poco, troppo poco: un'oretta!! L'agitazione é il peggiore dei mali quando si fa un esame, ed infatti temevo di non averlo passato per errori di distrazione!! Invece qualche minuto fa ho scoperto il voto positivo e la gioia mi sta ancora riempendo!! :-)
Questa sensazione mi fa venire in mente il film che ho visto ieri sera al cinema: La Ricerca Della Felicitá, di Muccino con Will Smith! Mi fa pensare a quando Smith ( nel film Chris Gardner) riesce nell'impresa di essere assunto in
una prestigiosa società di consulenza finanziaria: la sua gioia é incredibile..cioé, é difficile spiegarlo a parole, e lui non riesce nemmeno ad esternarlo fisicamente...impressionante come riesce a riempirti di gioia quella scena, pur senza nessuna particolare azione! Da vedere!!
Beh..insomma...sono molto felice e si era capito!! Tanto meglio, ma sono 2 tra tanti esami, perció dimenticare in fretta ed andare avanti che sono ancora lontano dalla laurea!!






permalink | inviato da il 25/1/2007 alle 11:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
10 gennaio 2007
Di ritorno...
Dopo un lungo periodo di assenza ingiustificata torno ad aggiornare finalmente il blog!

VACANZE:

Durante la mia assenza ho trascorso 4 giorni a Siena ( tra i quali anche capodanno ) dove ho visitato in lungo ed in largo tutta la cittá!! Piazza del Campo, il Duomo, il Battistero, la pinacoteca nazionale, il museo civico, il museo contemporaneo ( temporaneo ), San Domenico ecc... Eravamo in quattro: Paola, Veronica, Daniele ed io! Siena é una cittá situata in collina e perció é piena di salita e discese! In alcune di quest'ultime sono state installate delle scale mobili per aiutare i comuni mortali a percorrere, in certi punti, gli enormi dislivelli! Siamo andati a mangiare al Boccon del Prete, vicino alla pinacoteca: é un'eccellente trattoria dove si possono assaggiare i piatti tipici toscani e dove senza dubbio l'allegria non scarseggia con quel pazzoide del proprietario! Da Verona ci abbiamo impiegato 3 ore e mezzo all'andata e 4 ore al ritorno circa perché pioveva e la strada era un pó piú trafficata! Poi, purtroppo, ho dovuto cominciare a studiare per l'esame di Fisica 3 del 10 gennaio ( oggi ).

UNIVERSITA':

Durante la mia assenza ho passato l'esame di Circuiti elettrici ed elettronici 21/27 nella prima provetta e 18/27 nella seconda che mi da una media di 20/27. A questa media potró aggiungere 3 punti facendo una piccola prova al calcolatore. Quindi ho un potenziale 23/30. Penso peró, che comunque vada non firmeró subito, ma aspetteró quest'estate perché se ho tempo lo rifaró quest'esame ( per un voto migliore... ). Stamattina ho fatto la seconda provetta di Fisica 3 e mi aspetto di passarla con un voto tra 20 e 24 trentisimi. Questo voto andrá a fare media con la prima : 23/30. Ma questo esame lo firmeró subito!! Martedí prossimo avró l'esame di Elettronica dei Sistemi Digitali 1, spero vada bene! Cosi poi mi rimarranno Fisica 2 e Teoria Dei Segnali da dare tra il 24 gennaio e febbraio.

CHIEVOVERONA:

Beh..Durante la mia assenza non é successo niente di particolare...L'unica operazione sul mercato degna di nota é l'acquisto di Italiano dal Verona ( HELLAS MERDA! ) per rafforzare un centrocampo mediocre per la parte offensiva propositiva. Stasera ci sono i quarti di coppa Italia. Il Chievo se la vedrá con la Sampdoria a Genova!! FORZA CEO!!




permalink | inviato da il 10/1/2007 alle 13:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
calcio
27 dicembre 2006
Chievo-Reggina 3-2 e Ascoli-Chievo 3-0

Due partite, due squadre diverse!!
Con la Reggina il Chievo ha saputo, pur subendo gol, reagire, ribaltare il risultato ben due volte e vincere la partita!! E stata una vera e propria prova di carattere! Un gruppo coeso che si è battuto fino all'ultimo per la vittoria!!
Contro l'Ascoli il Chievo ha saputo rendersi masochista  prendendosi 3 gol nella prima mezz'ora dall'ultima in classifica riuscendo entro i 90 minuti non solo a perdere tristemente, ma pure a farsi espellere due giocatori ( Obinna e Lanna ) che per piccoli colpi di follia hanno compromesso ancora di più una partita già compromessa!!

Credevo che dopo quella partita in casa contro la Reggina, con i tre magnifici gol di Sammarco, Cossato e Tiribochi, il Chievo si fosse definitivamente ritrovato, ma dopo la brutta ( anche se brutta è un eufemismo ) partita ad Ascoli l'unica cosa che mi sento di dire è che quest'anno nulla è scontato, la salvezza se la giocano un sacco di squadre che non devono far altro che vincere, vincere e vincere!!

Spero sia il mio Chievo quello che alla fine si salverà! Ma la strada è lunga, e sono ancora molti i punti da fare per ottenere la salvezza!!

Forza butei, FORZA CEO!!







permalink | inviato da il 27/12/2006 alle 16:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
politica estera
19 dicembre 2006
The road to Guantanamo...
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2006/12_Dicembre/19/guantanamo.shtml



E stato aperto il nuovo campo di Guantanamo: Camp 6. Un'ala riservata a chi viene considerato piú pericoloso e legato al terrorismo islamico grazie a "probanti" documentazioni fornite dai "servizi segreti". Non c'é alcun dubbio sul fatto che chi é colpevole di attentati terroristici, di barbarie contro l'umanitá o quant'altro é solo da condannare per le azioni che ha svolto! Ma dimenticare perché queste persone hanno agito in un certo modo ( folle! sia chiaro.. ) o omettere qualunque ragione che possa averli spinti a ció é da babbei, da ignoranti, da semplicisti!!

Bombardare un paese letteralmente parlando e/o bombardare metaforicamente una culura non aiuterá la tanto sospirata pace tra i popoli! Un ambiente di estremismo religioso non aiuta, ma infervorare questa animositá con guerre, con minacce o con Guantanamo non fa che aggiungere odio all'odio e guerra alla guerra! La questione della religione é una questione di strumentalizzazione da entrambe le parti! Dall'una perché viene utilizzata al fine di convincere persone ( magari afflitte da grandi lutti familiari o da un'animositá radicata causata da una educazione sbagliata od altro ) ad uccidersi in nome di un Dio, e dall'altra perché permette di sparare a zero su una cultura "volutamente" detta "violenta" e "pericolosa"!

LA RELIGIONE DEVE ESSERE UNA QUESTIONE PERSONALE!! CONTINUERO A DIRLO FINCHE VIVRO!!!

Detto questo, la cultura del carcere come privazione di ogni libertá, di ogni dignitá, di ogni qualunque che, e di tortura fisica e/o psicologica deve cambiare!
Addirittura puó succedere ( credo purtroppo spesso... ) quello che viene documentato nel film "The Road to Guantanamo", di cui consiglio la visione per una maggiore consapevolezza!

Aprire una nuova sezione a Guantanamo cosa volete che ci dia? troveremo Bin Laden? puniremo tutti i terroristi?? E poi saremo tutti felici e contenti? Soprattutto se continuamo a ciucciare petrolio e gas dai loro paesi e pretendiamo di instaurare la democrazia con le armi e con la morte di migliaia di innocenti!!?

L'approccio dovrá essere diverso! DEVE ESSERE diverso!! L'umanitá é destinata a mescolare ed abbracciare tutte le culture, le religioni e le etnie che ne fanno parte, il punto é quanto ci vorrá e quanti innocenti dovranno pagare con la propria vita prima di arrivare ad un vero mondo di pace??

GUERRA ALLA GUERRA!!!

SENZA SE E SENZA MA!!




permalink | inviato da il 19/12/2006 alle 15:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
calcio
18 dicembre 2006
Parma - Chievo 2 - 2
A Parma abbiamo conquistato un discreto pareggio! Il ceo ha fatto la partita, ma ha commesso errori in difesa sul primo gol ed ha avuto un pizzico di sfortuna su un grandissimo gol inventato da Dessena! Ma nonostante le pesanti assenze ( Brighi, Giunti, Obinna, Moro, Mandelli, Cossato e Scurto) il Chievo ha giocato bene ed é riuscito a portare a casa un punto importante!! I gol sono stati segnati da Zanchetta ( rigore procurato da Pellissier ) e da D'Anna su sospetto fuorigioco! Un punto importante pensando che l'Ascoli ha perso in casa con il Torino e alla Reggina che si é fatta battere dalla Sampdoria, inoltre Milan e Fiorentina hanno pareggiato mantenendosi rispettivamente a 3 e 1 punto dal Chievo! E pure il Messina é a 3 punti dal Chievo! Quindi tutto sommato un pareggio molto discreto, anche se per come era andata la partita il Chievo si sarebbe meritato una vittoria davvero liberatoria!! La prossima tappa passa per la Reggina! Al Bentegodi Mercoledí sera alle 20.30 il Chievo si gioca un altro pezzo di salvezza! Questa é UNA PARTITA DA VINCERE!!!

FORZA CEO!!! NON MOLLARE MAI!!!



permalink | inviato da il 18/12/2006 alle 16:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
CULTURA
11 dicembre 2006
L'unica via di uscita é la rivoluzione interna!


Dovrá essere come la "nostra" Rivoluzione Francese, come le "nostre" Battaglie contro La Chiesa NELLO Stato, per la LAICITA e la divisione tra politica e religione!! Solo cosí avverrá la vera RIVOLTA nei paesi Islamici!! Solo contestando aspramente chi vuol strumentalizzare la fede e servirsene a fini politici, nascondendo o addirittura scusando azioni di violenza inaudita e barbarie mai viste!! Io di certo non vedró questa RIVOLUZIONE perché purtroppo credo che ci vorrá ancora molto tempo, ma di certo alcune notizie, certi movimenti di protesta mi fanno ben sperare! Eccovi un esempio:
 www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2006/12_Dicembre/11/iran.shtml

Se qualcuno di voi lettori é a conoscenza di manifestazioni di questo tipo mi scriva un commento con un link valido in modo che io possa pubblicarlo qui sul blog!! E importante sapere che qualcuno vuole un mondo migliore! Almeno é importante per me!



permalink | inviato da il 11/12/2006 alle 17:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
calcio
11 dicembre 2006
Chievo - Fiorentina : 0 - 1
Il Chievo non gioca una brutta partita! Ma la Fiorentina crea di piú e sfrutta meglio le sue occasioni!! Mutu batte Sicignano dopo un pasticcio del Chievo tra centrocampo e la difesa al 35esimo del secondo tempo!! E purtroppo per noi, c'é il sorpasso in classifica proprio da parte della Fiorentina che va a piazzarsi proprio davanti a noi con 11 punti! Dietro invece manteniamo Parma (a pari punti : 10), Ascoli (6) e Reggina (5)...E queste sono proprio le prossime tre partite del Chievo in campionato! Inutile dire che sono decisivissime e bisognerá dare tutto in campo, e anche fuori ( allenamento ), per vincerle!! Dopo queste tre partite avremo l'ultima del girone di andata contro il Catania in casa!

Dai Chievo!! Forza Butei!!





permalink | inviato da il 11/12/2006 alle 14:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
arte
7 dicembre 2006
La guerra più bella

Soldato, alzati: ha inizio un’altra delle tue tante battaglie.

Concentrazione, preparazione ed intelligenza sono le tue armi,

Ubbidisci a quel tintinno che scandisce il principio delle

Ostilità e da vero volontario prendi il coraggio a due mani.

Legittima la tua causa e rispondi a tono

A colui che, a suon di numeri, determinerà il tuo futuro.
                                                                                                   Alain Pascal


Anche questa poesia é stata scritta al tempo, ormai sembra cosí lontano, del liceo... Vi invito a leggerla una volta...e poi una seconda volta facendo attenzione alle prime lettere di ogni verso...




permalink | inviato da il 7/12/2006 alle 17:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
politica interna
5 dicembre 2006
NO DAL MOLIN!
Ringrazio il Teo per questo post e per la super pubblicità che mi ha fatto sul suo blog ( http://brune1986.spaces.live.com/ ):

SONO VICINO A CHI HA PROTESTATO SABATO A VICENZA CONTRO LE BASI MILITARI USA!
CI TENEVO A FAR SENTIRE IL MIO APPOGGIO!


Sicuramente avrete sentito parlare negli ultimi tempi dell'annosa questione che riguarda l'ampliamento di Camp Ederle di Vicenza e avrete visto i numerosi sit-in organizzati dai vari comitati contari all'ampliamento della base americana già esistente [
NO DAL MOLIN ] Vedendo una città limitrofa come Padova, che possiamo definire decisamente vivace dal punto di vista politico, sia tappezzata di volantini che chiamano tutti ad una protesta di piazza... beh  credo che questo faccia riflettere sulla rilevanza del caso! Argomento scottante che per interessi sia politici che economici spesso viene fatto cadere nell'oblio della disinformazione! Agli stessi cittadini di Vicenza non viene dato il diritto di poter decidere il futuro della propria città tramite il referendum... mah forse chi di dovere nella precedente legislatura aveva troppa paura di fare uno sgarbo agli amici americani così da non volersi confrontare con la volontà del popolo! C'è chi la questione se l'è presa veramente a cuore... guardate questo
video girato durante il Consiglio Comunale di Vicenza, in qui il rappresentante di Rifondazione, prof.Franzina, docente di Storia contemporanea all'Università Di Verona [informazione e video ottenute grazie al Sambu, piccolosindacalistacomunistarivoluzionario SCHERZO! che è un suo alunno!] a rischio d'infarto vorrei commentare!!! attacca la scarsa chiarezza nell'iter procedurale al quale sono chiamate non solo le istituzoni cittadine ma anche quelle nazionali a pronunciarsi sul caso. A questo punto siamo chiamati ad una riflessione su quale sarà il prezzo che siamo disposti a pagare per avere sul nostro territorio, non solo dei vicentini ma dei veneti e di tutti gli italiani, un centro strategico, definito ieri dai MCR nel loro concerto "una base dalla quale partono aerei di morte"  introducendo la canzone Le strade di Crawford, "ispirata alla storia di Cindy Sheehan, madre di un soldato  americano caduto  in Iraq. Per mesi ha sostato accampata  davanti al  ranch di George Bush a Crawford, in Texas, pretendendo d’incontrarlo per sapere da lui in persona perché e per cosa suo figlio sia morto. Una storia emblematica di questi anni di poche risposte e cieco dolore."
 
 

NO ALLA BASE USA PERCHE'

Militarizzazione della città. A Vicenza e provincia si sono già troppe basi e impianti militari(la Caserma Ederle, Site Pluto a Longare, la base al Tormeno, i magazzini a Torri di Q.lo, lahousing area a Vicenza Est, ...) per non parlare del quartier generale della Gendarmeria Europea. Tutto questo in una città di 110 mila abitanti!

Protezione del territorio. L´area interessata alla costruzione della base è una vasta areaverde completamente circondata dalla città di circa 500.000 mq (che potrebbero diventare1.250.000 mq se si considera anche l'aeroporto stesso).

Perdita della sovranità territoriale e nazionale. Conseguenti mancate opportunità per un diverso sviluppo. L'intera area militarizzata (comprese le basi esistenti) sarà superiore in estensione alla stessa zona industriale di Vicenza e bloccherebbe definitivamente lo sviluppo della città.

Impatto urbano. Saranno costruiti approssimativamente 600.000 metri cubi, equivalenti a 1900 appartamenti di 100 metri quadri ciascuno.

Impatto sociale. La nuova base darà alloggio ad ulteriori 2000 soldati con le loro rispettive famiglie a cui si aggiungeranno i dipendendi civili della base. Questo porterà ad un incremento di 15000 persone della popolazione della città.

Impatto ambientale. La base richiederà alti consumi energetici (acqua, energia elettrica) a basso costo (privi di accise, iva, ... a carico dei contribuenti). Secondo alcune stime accreditate i consumi della nuova base sarebbero pari agli attuali consumi di circa 30 mila vicentini! In particolare ci sarà un fortissimo aggravio per la falda idrica vicentina.

Impatto economico. L’eventuale aumento di posti di lavoro nella base non compenserà la perdita per la città, stimata in tredici anni, di almeno 360 mln di €.

Problemi di sicurezza. I soldati statunitensi, che rientrano da zone di guerra, non sono stinchi di santo: la città di Vicenza ha già avuto esperienza di problemi di scontri e risse e anche di violenze sulle donne.

tratto da AltraVicenza




permalink | inviato da il 5/12/2006 alle 13:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 58315 volte

Google


il CHE!



UN MAFIOSO!!

[NOTIZIE]

Corriere Della Sera

La Repubblica
L'Espresso
Le Monde
The Economist


[SPORT]

ChievoVerona
Uefa
Sport Italia
Gazzetta Dello Sport


[CONTATTI]

alainpascal@hotmail.com


[UTILE]

FS Trenitalia
AMT Verona
Ingegneria

[TEST]

Vediamo se mi conosci :

http://rifleman.altervista.org/
friendtest/test.php?usr=Pascalino


(Non cliccate sul link, ma
copiatevi l'indirizzo se no
non riuscirete a fare il test.)




Ho appena visto:
The road to Guantanamo

Ho appena letto:
"Sonata di Kreutzer" di Tolstoj

Ipse Dixit:
"La satira non è sfottò!"
"Dove c'è censura NON c'è DEMOCRAZIA"




SI PRECISA CHE:
Questo blog è un
diario personale
che viene aggiornato senza alcuna periodicità;
eventuali articoli linkati o postati dal gestore hanno l'unico scopo di originare una discussione tra i visitatori;
questo blog non rappresenta quindi una testata giornalistica nè altro prodotto editoriale ai sensi della legge n°62 del 7/3/2001.

Inoltre nomi luoghi e fatti di storie ivi narrate sono da considerarsi di pura fantasia e ogni riferimento a persone e fatti reali è puramente casuale.

I commenti e le affermazioni relative invece ai fatti di cronaca o di costume, nonchè agli avvenimenti politici che vengono espressi anche con linguaggio colorito e derisorio, sono ovviamente da considerarsi solo scritti satirici a libera fruizione da parte dei visitatori di questo blog e non hanno nessuna finalità politica, propagandistica, nè denigratoria.



IL CANNOCCHIALE